speciale

TRATTAMENTO DATI

coronavirus - green pass

Adeguamento GDPR

Il governo italiano con il decreto legge n. 127 del 21 settembre 2021 “Misure urgenti per assicurare lo svolgimento in sicurezza del lavoro pubblico e privato mediante l'estensione dell'ambito applicativo della certificazione verde COVID19 e il rafforzamento del sistema di screening”, ha introdotto l'obbligo  per tutti i lavoratori pubblici e privati, di possedere ed esibire il green passa nel periodo compreso tra il 15 ottobre e il 31 dicembre 2021.

L'adeguamento al trattamento dati personali relativi a coronavirus ed al green pass, richiedono necessariamente gli adempimenti previsti dal GDPR.

 

Quadro degli adempimenti in sintesi :


L’offerta include adeguamento completo dei registri, trattamenti e informative qualora l'azienda non sia ancora in regola con il GDPR.

Per le aziende che hanno già provveduto ad adeguarsi, l'intervento relativo alla nostra offerta prevede l'integrazione e aggiornamento della documentazione esistente con:

 

- la revisione del registro dei trattamenti con l'aggiunta di questo ulteriore trattamento dati con finalità di screening del green pass nei registri esistenti e le nomine per gli autorizzati ai fini della protezione dati del personale incaricato alle verifiche, comprensiva delle istruzioni necessarie a garantire il rispetto delle esigenze di riservatezza e del principio di minimizzazione.

- istruzioni per gli uffici del personale o collaboratori incaricati della gestione amministrativa per la registrazione delle assenze “ingiustificate” e per il riporto delle informazioni indispensabili nelle buste paga;

- elaborazione di idonee informative da pubblicare in azienda o consegnare agli interessati;
 

- elaborazione policy accessi affinché le verifiche siano eseguite garantendo riservatezza e rispetto della dignità delle persone;

GDPR - GREEN PASS